NUMERO 1 (223) - 28 marzo 2010

*** benvenuti ***

Cari amici lettori, come vedete questa volta vi scrivo sotto altro nome, dopo avervi scritto 9 anni di "CamminareInforma". Dentro Boscaglia purtroppo c'è confusione, e fino alla prossima assemblea dell'associazione tante cose sono in dubbio. Nel numero precedente del CamminareInforma mi definivo precario e migrante, senza sapere che lo sarei stato ancor di più. Sono quindi emigrato sotto altra piattaforma, perchè scrivervi con regolarità su quanto succede nel mondo del camminare è per me un dovere e un piacere.
Scrivo a un indirizzario più limitato, se quindi avete amici che non mi ricevono più, scrivetemi il loro indirizzo e li iscriverò a questa newsletter. Se invece ricevendo questa mia nuova non gradite, è sufficiente che seguiate il link in fondo alla pagina per cancellarvi per sempre da questa newsletter. Questo è il bello di internet, c'è libertà di esprimersi e c'è libertà di non ricevere ciò che non si gradisce.

Finchè avrò piedi, camminerò
Finchè avrò dita, vi scriverò
Finchè avrò cuore, passione avrò.
 

PENSIERI VIANDANTI
"Il cammino evoca il principio di come sia divertente creare l’ impossibile." (GB)
 

CHI SONO
Credo sia utile una volta parlare anche di me. In questo momento di cambiamento, dopo 9 anni, qualcuno forse non mi conosce bene. Ecco qualche riga di biografia:
"Nato a Modena nel 1961, laurea in filosofia, fondatore dell'associazione La Boscaglia nel 1994, guida di trekking da 20 anni, in passato scialpinista con all'attivo alcune spedizioni alpinistiche importanti tra le quali la traversata del Vatnajokull (Islanda) e la salita al Khan Tengri (Kirghizistan). Accompagna gruppi in Sardegna, Creta, Capo Verde, Majella, Pollino, Murge, Corsica perché ama i luoghi mediterranei. Si dedica all'approfondimento dei temi del camminare come terapia, e tiene corsi di camminate consapevoli. Tra i suoi nuovi progetti il Cammino Profondo, o Deep Walking (www.camminoprofondo.it), e il BimboTrek (http://bimbotrek.boscaglia.it). Ha pubblicato per 9 anni la newsletter CamminareInforma, letta da 17.500 camminatori. E’ stato tra gli organizzatori del Festival del camminare "Passoparola". Gestisce il Casale Le Crete, in Abruzzo, dove vive e dove offre ospitalità rurale e organizza trekking con i suoi amati asini (www.casalelecrete.it)."
Per quelli che non mi conoscono, che possano così decidere se vogliono continuare a leggere anche in futuro le mie riflessioni sul camminare, sulla solidarietà, sul vivere consapevole, sulla natura.

Ma iniziamo, dove eravamo rimasti? Ah, la prossima notizia è importante, leggete con attenzione!

UN GESTO CONCRETO: AGITE CON GENEROSITA'
Nei numeri precedenti del CamminareInforma vi avevo parlato del dramma dei monaci vietnamiti di Bat Nha. Pochi giorni fa si è svolto a Castelfusano il ritiro di Thich Nhat Hanh, il maestro Thay, è stato come al solito un momento importante, ed è stato bello incontrare anche alcuni lettori che mi hanno ringraziato per aver fatto conoscere loro Thay.
Lì si sono saputi gli aggiornamenti sulla vicenda. Thay è stato in esilio per 40 anni, poi è rientrato in Vietnam nel 2005 perchè faceva comodo al regime dimostrare che apriva la porta alla libertà di religione. Senza quel gesto in Vietnam non sarebbe stato accolto nel WTO, era un gesto interessato. Ma Thay che lo sapeva è andato lo stesso. E ha fondato un monastero con 379 monaci. A fine dicembre il governo ha fatto chiudere il monastero, e perseguita i monaci buddhisti, che sono nascosti in giro per il Vietnam. Alcuni sono scappati all'estero. Molti altri non vogliono scappare come esuli politici, perchè perderebbero la cittadinanza vietnamita e quindi la possibilità di ritornare in patria per ricostruire il paese. Ricordiamo che il buddhismo di Thay è chiamato "impegnato" proprio perchè è sceso nell'impegno sociale e lotta per la libertà di tutti. Alcuni paesi hanno offerto alcuni visti per soggiorno prolungato, in attesa che il governo corrotto attuale cada. In primo luogo gli Stati Uniti e la Francia, poi l'Indonesia e l'Australia. Ora servono i soldi per i voli aerei di questi 200 monaci che devono andarsene. C'è bisogno di una grande mobilitazione, e questa notizia purtroppo sui giornali italiani non arriva, non interessa nessuno.
io vi invito invece a un gesto concreto, un gesto di generosità e di solidarietà, per la libertà di giovani monaci (sono quasi tutti ragazzi molto giovani) che se non scappano verranno sicuramente perseguitati. Non aspettiamo che qualcuno di loro si dia fuoco in piazza, come accadeva negli anni sessanta, prendiamo cinque minuti del nostro tempo, e doniamo qualcosa, 10-20 euro a testa, un gesto vale più di 1000 parole.
Ecco il conto corrente internazionale su cui pagare:
IBAN: Fr7613306003424290119901196
Swift: AGRIFRPP 883
Credit Agricole d'Aquitaine, Lot & Garonne
Causale: Help Bat Nha
Per maggiori informazioni, compreso la lettura del koan di Thay, ma tutto in inglese: www.helpbatnha.org
 
 

TRE GIORNI DI CORSO PER IMPARARE L'ARTE DEL CAMMINO PROFONDO
E veniamo a parlar di camminare, il nostro tema più amato.
Utilizzare il camminare come meditazione è un esercizio bellissimo. E’ da qui che nasce la proposta www.camminoprofondo.it
Viaggi per chi cammina cercando profondità e consapevolezza, sobrietà e disintossicazione. Senza dimenticare la gioia e la voglia di giocare.
Nel 2010 troverete viaggi di Deep Walking in Sardegna, a Creta, in Corsica, in Abruzzo. E per chi non se la sente di iniziare con un viaggio di 8-10 giorni, ma vuole capire cos’è il Cammino Profondo, Luca Gianotti tiene da alcuni anni corsi di avvicinamento alle pratiche di meditazione camminata, 3 giorni di immersione in questa attività, con soggiorno in un casale di campagna in Abruzzo, a costi accessibili a tutti (il prossimo corso sarà dal 16 al 18 aprile, costo 220 euro compreso il soggiorno).
Tra le varie camminate che potrete sperimentare: camminare scalzi, camminare bendati, camminare nel labirinto, ecc.
Ecco i dettagli sul corso: http://www.deepwalking.org/02_corso_camminate.php
 
 

SI E' CONCLUSA LA FRANCIGENA CONTROMANO
"A tutte le persone che negli ultimi tre mesi mi hanno notato passare dalle loro parti zaino in spalla, a tutti gli automobilisti, i passanti, gli agricoltori, la gente nei negozi e nelle case, sui trattori e sulle bici, a tutti quelli insomma che possono essersi chiesti chi fossi, da dove venissi e dove stessi andando, ecco a tutti questi - che non leggeranno neanche questo post - dico: è abbastanza semplice. Mi chiamo Paolo De Guidi, venivo da Terni e stavo andando a piedi a Cambridge dove sono arrivato il 17 marzo 2010 dopo 97 giorni di marcia e 2036 kilometri. Ovviamente non sono più la stessa persona."
Così si conclude l'avventura di Paolo, un grande camminatore. Se volete rileggervi (al contrario!) la sua lunga avventura, ecco il suo blog: http://lafrancigenacontromano.wordpress.com
 
 

LA VIA DEL FERRO
Viaggio a piedi sulle tracce degli antenati Etruschi, organizzato da Gianfranco Bracci, pioniere del sentiero GEA. Dall'isola d'Elba a Spina, seguendo una ipotetica strada di comunicazione che permetteva gli scambi tra i due mari.
Durante questo viaggio che verrà realizzato nel mese di giugno 2010 Bracci e il suo team in 20 giorni circa si porterà da un mare all'altro,  senza l’ambizione di dimostrare alcuna scoperta scientifica, ma semmai impegnandosi a ricercare e divulgare quella che poteva essere la via che dal Tirreno portava all’Adriatico congiungendo importanti insediamenti in Appennino.
Il progetto è in collaborazione con l’IIHS (International Institute of Human Kind of Studies - http://www.iihs.it/) di Firenze che sta cercando di "ritrovare e ricostruire" ciò che resta della strada transappenninica (VI° sec. a.C.) che da Pisa conduceva a Spina il traffico del prezioso metallo che arricchì gli Etruschi e che dunque cambiò il futuro del mondo antico: il ferro.
Sarà possibile seguirne il viaggio sul blog, su Facebook e sul portale: www.movimentolento.it/it/resource/news/la-del-ferro
Il trekking è aperto a chiunque voglia unirsi a loro.
Buon cammino anche a Gianfranco Bracci!
 

DAVIDE SAPIENZA DI NUOVO IN CAMMINO
Dal 22 marzo in libreria "La strada era l'acqua" (Galaad Edizioni), il nuovo libro di Davide Sapienza.
A quasi tre anni dall'acclamato LA VALLE DI OGNIDOVE esce un racconto che vede protagonista l'Acqua: che per la prima volta in un libro "parla e racconta". La presentazione avverrà con passeggiate, escursioni o trekking d'autore. Info sul libro e sulle camminate di presentazione: www.galaadedizioni.com/nuovoautori/speclastradaeralacqua.htm
 
 

*** Appuntamenti nella natura e nel naturale ***

CORSO DI CUCINA NATURALE
Chi ha conosciuto Ilva De Giorgio durante un trekking sa con chi abbiamo a che fare: una donna speciale, che nei gruppi sa portare armonia, anche se all'inizio appare burbera. Poi viene fuori la sua capacità di comunicare, con le parole, con il linguaggio non verbale e con le azioni. Ilva negli anni '70 ha aperto uno dei primi centri italiani di macrobiotica, a Udine, il famoso "Risveglio" che pochi anni fa ha chiuso l'attività. Ora Ilva mette a disposizone la sua esperienza tenendo interessantissimi corsi di cucina naturale, come cucinare solo con verdure, cereali e proteine vegetali trasformando cibi apparentemente poveri in piatti da grande chef. I suoi corsi al Casale Le Crete hanno sempre riscosso grande apprezzamento. Da venerdì 23 a domenica 25 Aprile in 3 giorni potete imparare tanto. Il corso si tiene a Tagliacozzo, in Abruzzo, in un casale di campagna, e ci sarà anche il tempo per una bella camminata. Costo per 3 giorni con pensione completa e corso: 220 euro. I dettagli qui: www.casalelecrete.it/corsocucinaprimavera.htm
 

FESTE POPOLARI
Lunedì 5 aprile, il lunedì dell'Angelo, si svolge una delle feste tradizionali della Campania, una delle feste chiamate "le 7 Madonne". Questa è la Festa della Madonna dell'Arco, e si tiene a S.Anastasia (NA). A seguire, domenica 11 Aprile, la molto più famosa Festa della Madonna delle Galline a Pagani (SA). Nella tradizione popolare campana sono sette le "sorelle" alle quali vengono dedicate le Feste, in un arco di tempo che va da febbraio a settembre. Queste feste popolari stanno piano piano perdendo il carattere di purezza tradizionale, ma ancora si respira l'aria di festa antica. Possono essere lo spunto per un viaggetto in Campania...
 

CICLOMUNDI: SI PEDALA A SIENA
Ciclomundi, il festival del viaggio in bicicletta, nel 2010 giunge alla sua terza edizione. Dopo il successo decretato nelle precedenti occasioni, il festival - come vocazione del suo oggetto sociale, la bicicletta, che sublima il concetto di movimento lento - sposta il proprio baricentro cambiando sede, da Portogruaro a Siena, dal 24 al 26 Settembre.
Ciclomundi mantiene intatta la propria ispirazione e si conferma - ancora di più - una vera festa per gli amanti delle due ruote, con un programma ricchissimo che spazia dagli incontri tematici a work-shop specifici che analizzano e approfondiscono singoli aspetti del viaggio lento, a momenti di spettacolo, a numerosissime occasioni di confronto tra viaggiatori.
Da quest'anno si parlerà anche di camminare. Tra gli ospiti un reading di Giuseppe Cederna, i Tetes de Bois, Susanna Tamaro e altri. Vi terremo informati. Sito internet: www.ciclomundi.it
 

STAR MEGLIO IN QUEL DI PADOVA
L'Associazione Tairerè di Nadia Simonato organizza a Padova e dintorni varie attività per il benessere psicofisico, tra le quali un corso di Auto-Shiatsu  a Padova Saletta comunale Prandina tutti i lunedì di marzo, aprile e maggio dalle 16 alle 17; lezioni di Auto-Shiatsu a Montegrotto in collaborazione con hotel Preistoriche dalle 18 alle 18.45 tutti i venerdì fino novembre; un ciclo di conferenze in collaborazione con Erboristeria Sacra Natura di Monteortone (prossimo appuntamento il 7 aprile, ore 20.45: "Intolleranze alimentari e cervello intestinale"): passeggiata all'insegna del riconoscimento delle piante officinali e loro proprietà il 16 maggio con Mauro Hartasarich e Greta Serafin. Info: www.tairere.it
 

RICOSTRUIRE L'AQUILA CON LA BIOARCHITETTURA
Segnaliamo la conferenza prevista a L'Aquila, presso la sede ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili), viale A. De Gasperi 60 il 9 aprile ore 15-19 dal titolo: "BIOARCHITETTURA: L'etica di tecnologie e materiali innovativi a basso consumo energetico. L'esempio di Onna". A un anno dal sisma che ha colpito l’Abruzzo, un convegno per fare il punto della situazione e per aprire una finestra sul futuro. Cosa è stato fatto e cosa è ancora da fare per la ricostruzione.
 

QUANDO LA MUSICA INCONTRA IL SILENZIO
Laboratorio di musicoterapia condotto da Alfonso Cappa (musicoterapista, musicista, educatore) al Monastero di San Biagio di Mondovì
Domenica 11 aprile.
Temi: il concetto e l’esperienza di uno spazio-tempo in cui mettersi in ascolto di sé e dell’altro, il lavoro sulle dinamiche di musica - silenzio, individuo - gruppo, presenza - assenza ), lavorando sulla "scoperta" della nostra vocalità naturale (considerata anche come tecnica di meditazione e rilassamento) e sull’improvvisazione musicale, con l’obiettivo principale di sviluppare la  capacità di ascolto.  Il cuore di questa esperienza sarà nuovamente la relazione, vista, sia come la "storia" delle nostre vicende interpersonali, che come "legge" di tutto il creato. Contatti:  Tel 0173 70569/3391497148 alfonso.cappa@tiscali.it
 

*** lettere ***

Solo il tempo per scrivervi COMPLIMENTI COMPLIMENTI COMPLIMENTI: delicata, puntuale, cortese, curiosa, esaustiva, divertente e molto altro è la newsletter. Ho un bimbo piccolo e i secondi contati e a volte vi leggo al volo ma sempre so che ho speso bene i pochi minuti.  Giorgia
 

Prima di tutto, ovviamente, complimenti per la vostra newsletter, piena di di stimoli, idee e e voglia di camminare.
Ho bisogno del vostro aiuto. Esiste in commercio un libro che tratti la tutela dei sentieri, dei diritti di passaggio ?
Sempre più spesso sentieri, vie di passaggio pubbliche, vengono chiusi con sbarre, cancelli o altro. Senza che nessuno intervenga per tutelare questo bene comune. Mi piacerebbe studiare l'argomento e desidererei sapere se esiste qualche pubblicazione in commercio.
Grazie per il vostro aiuto. Buon cammino Maurizio Martini
Caro Maurizio, non mi risulta ci siano libri sull'argomento. Ma è un problema molto importante. Il paesaggio è fatto anche di sentieri, e ci stanno derubando anche di quelli. Ti consiglio di seguire la camminata "GeMiTo" di Carnovalini e altri, Carnovalini da anni riflette su questi argomenti e può darsi che nasca da questa sua camminata di senisibilizzazione al tema del paesaggio qualche progetto per lottare e difendere i nostra antichi sentieri.
 
 

Redazione e copyleft: Luca Gianotti.
Con il contributo di: Gianluca Bonazzi.
--------------------------------------------------------------------------------
 
Se non desiderate più ricevere la nostra newsletter, potete cancellarvi seguendo questo link:
www.deepwalking.org/cammino/subscribe.htm

PER SCRIVERCI
luca@camminoprofondo.it


AMICI: