NUMERO 12 (234) - 14 OTTOBRE 2010

NEVER STOP WALKING
 

PRODROMO
Domani si parte! Per il Prodromo.
Cos’è un prodromo? Guardiamo l’etimologia:
PRODROMO = dal greco Prodromos precursore , composto da pro avanti e dromo corsa. Fatto che precorre, precede un altro.
Ma si può fare un Prodromo non di corsa, camminando? Credo di sì! Quello che farò io sarà proprio questo, un Prodromo al CamminaCreta. E lo farò seriamente. Accompagnerò un gruppo di 6 persone sui Monti Bianchi, la parte più dura di Creta. Saremo: Gherardo, l’uomo che cammina scalzo; Lauretta, Vincenza, Alberto, Laura e Luca. Cammineremo 8 giorni, arriveremo oltre i 2000 metri, forse in cima al Pachnes (2453m), poi giù al mare, e di nuovo su oltre i 2000 metri, sulla cima del Gigilos. Un vero Prodromo, ma senza correre.
Dopo questo viaggio, nei luoghi che di Creta conosco meglio, sarò pronto, allenato, depurato dalle tossine sia fisiche che psichiche, iniziato al lungo viaggio.
Ho notizia di solo 3 persone (tutti inglesi) che abbiano tentato di attraversare Creta per il lungo. Il primo è stato Christopher Thorne, che giusto 20 anni fa attraversò Creta da Est a Ovest, in 14 giorni, camminatore veloce, quasi di corsa, ma seguì un percorso molto diverso dall’E4, diciamo facilitato. Non ha salito quasi nessuna montagna, io cercherò di fare l’opposto: salire tutte le montagne di Creta. Ha pubblicato il libro "Between the Seas", interessante per i riferimenti alla storia di Creta, ma povero per quanto riguarda il suo cammino. Troppo intento a curarsi le vesciche, e a correre per coprire in 14 giorni i circa 450 km del suo tragitto, perdendosi pure spesso...
(per continuare la lettura http://camminacreta.wordpress.com/ )
 
 

MUSICA IN CAMMINO
Certi artisti sono camminatori. Camminatori con l'anima e dell'anima. Maria Vittoria Jedlowski, conosciuta come ORI, è una di questi. Ori ha inciso un doppio CD molto bello, e ce lo ha presentato in anteprima in piccoli concerti lungo il cammino del viaggio in Sardegna di cammino profondo. Chi è Ori? Per 30 anni è stata concertista di chitarra classica, e insegnante al Conservatorio. Poi pochi anni fa si è scoperta autrice di canzoni. O meglio, poesie in musica. Insomma una giovane promessa con 30 anni di carriera alle spalle... Il nuovo CD si intitola "Giallo Verde Oro Muschio" e fin dal titolo dimostra l'amore di Ori per la natura. Sono due CD, uno dedicato alle donne, e al "canto che guarisce"; l'altro dedicato agli uomini e alla "forza che sostiene". Nella sua musica c'è l'amore e la gioia, l'amore per gli uomini e le donne della sua vita, l'amore per la vita stessa e per la Madre Terra. In qualche canzone con arrangiamenti da musica popolare Ori ricorda Teresa De Sio, in qualche altro passaggio è più "classica" o più jazz, ma Ori è Ori, e basta.
Ascoltatela, ritroverete l'energia del cammino in questa musica. Musica raffinata, ma semplice, testi come poesie.
Ho avuto il piacere di camminare con Ori per 8 giorni, e spero mi possa capitare di nuovo. Continuate a seguire le nostre iniziative, stiamo organizzando un evento in cui Ori e il camminare saranno insieme a tutti noi!
Il doppio CD "Giallo Verde Oro Muschio", 32 canzoni, e una bella confezione con tutti i testi, non lo trovate ancora nei negozi, lo potete  ordinare dal sito  www.mariavittoriajedlowski.it, costa 28 euro comprese le spese di spedizione, ecco come acquistarlo . Piccolo gioiello che merita di venir svelato!
 

MADRE TERRA
Ori ha scritto questo testo per una canzone futura, durante il viaggio a piedi in Sardegna.
Ci sono dentro tutti gli elementi del viaggio, se l'avete già camminato li riconoscerete, se non l'avete camminato, il prossimo anno potrete conoscerli (in aprile o in settembre).

Madre Terra (23 settembre 2010)

Io sono tua madre
La terra

Io sono il lupo della tenacia diritta
Il falco che migra fino al Madagascar
La pulce col prurito di viaggiare
Io sono il piccolo e il grande
Io sono il ginepro contorto e forte
Per costruire il tuo pineddu
Io sono la roccia
I bianchi sassi che risalgono il bacu
Io sono l’acqua
La frescura del fiordo
Io sono il fiore e la piccola medusa
Sono il corbezzolo dolce sotto la lingua
Sono la luna piena

Io sono tua madre
La terra

Io sono la capra
Io sono il minuscolo trifoglio
Che nasce nell’improvviso prato
Io sono il legno dove inventi la tua casa
Gli attrezzi e la poesia
Io sono il sorriso e la mano aperta

Io sono tua madre
La terra

Accolgo il tuo sigillo
Accolgo il passo e la risata franca
Accolgo il sangue

Io sono tua madre
La terra

Io sono la pecora
Sono il cinghiale
Io sono il vento che porta lo scampanio delle capre
Per ritrovarle ovunque
Io sono la falesia
Che accoglie i falchi regina dopo il loro volo
Sono le bacche

Io sono tua madre
La terra

Io sono il rovo
Sono il leccio

Io sono tua madre
La terra

(Maria Vittoria Jedlowski)
 
 

A TORINO NASCE IL PRIMO CENTRO DI CAMMINO-TERAPIA
Nasce a Torino il primo Centro di Cammino Terapia (fitwalking). E' dedicato ai pazienti dell'Azienda Sanitaria To1 ed e' la prima volta che in Piemonte lo sport e l'attivita' fisica vengono strutturate all'interno di un'azienda sanitaria per farne uno strumento di prevenzione e terapia. L'iniziativa e' sorta dalla collaborazione tra l'Asl To1 e la Scuola del Cammino di Saluzzo dei fratelli Damilano. Si tratta di un laboratorio, in cui gli strumenti del cammino sportivo e dell'attivita' fisica si integrano con quelli terapeutici delle varie specialita' mediche per aiutare i pazienti a trovare in se stessi capacita' terapeutiche che superano i consueti benefici derivati dai farmaci e dai classici trattamenti curativi.
Ce lo segnala Armando, che si chiede "Ci staranno copiando?????"
 

PENSIERI VIANDANTI
"Ogni cammino provoca gobbe e crepe nel sapere, anche foruncoli." (G.Bonazzi)
 

ANCORA SUL CAMMINACRETA: FARE I BAGAGLI
Oggi è giorno di bagagli. Non facile! Devo preparare uno zaino per il Prodromo e uno zaino per il CamminaCreta. Molte cose (sacco a pelo, materassino, bastonicini) saranno le stesse. Altre cose saranno diverse. L’abbigliamento del CamminaCreta sarà più pesante, perchè la stagione va verso il freddo. Quindi giacca a vento invernale e pantaloni invernali. Nel secondo zaino metto tutti i ricambi: busta dell’igiene, pronto soccorso, tutto raddoppia. Una parte dell’abbigliamento lo laverò nel passaggio tra un cammino e l’altro, una parte lo cambierò. Nello zaino del CamminaCreta tutta l’attrezzatura tecnologica, che non porterò nel Prodromo perchè sarà un viaggio senza tecnologia.
Per il CamminaCreta ho messo nello zaino: una fotocamera Lumix TZ10, pensata per i viaggi, perchè ha uno zoom molto potente, e un GPS incorporato per geolocalizzare le foto; un netbook Asus; un gps Garmin Oregon 300; un registratorino tascabile Sony per prendere appunti (ma anche una Moleskine!); un cellulare... (per continuare la lettura http://camminacreta.wordpress.com/ )
 

*** ALCUNI VIAGGI A PIEDI CONSIGLIATI ***

30 Ottobre - 6 Novembre : La Boscaglia - I MONTI IBLEI (SICILIA) ** : 6 posti vedi scheda
16- 21 Novembre :         La Boscaglia - LA NOSTRA VIA ROMEA, DA VITERBO A ROMA (LAZIO) *** : 10 posti vedi scheda
27 Dic. - 4 Genn. :       La Boscaglia - CAPODANNO IN SICILIA ** : 10 posti vedi scheda
29 Dic. - 1 Genn. :       CamminoProfondo  -  CAPODANNO IN CONSAPEVOLEZZA SULLA NEVE D'ABRUZZO  ** : 9 posti vedi scheda
29 Dic. - 4 Genn. :       La Boscaglia - CAPODANNO IN MAGNA GRECIA (CALABRIA) ** : 10 posti vedi scheda
 
 

*** Appuntamenti nella natura e nel naturale ***
 

KALURA IN ESCURSIONE DOMENICA
Domenica 17 Ottobre escursione dell'associazione Kalura a "Cava dei Servi" - RG ... la mitica sorgente del Tellesimo (dove vive una rara trota maculata) e una misteriosa tomba a dolmen...  La partenza è da Ragusa - p.zza Libertà alle ore 8,30 ( Si raccomanda la puntualità ), per le prenotazioni chiamate la segreteria 3270069217 o mandate una e-mail a info@kalura.org.
Equipaggiamento: abbigliamento comodo, scarpe da trekking, zainetto piccolo, mantellina per la pioggia, acqua e pranzo al sacco.
 

BRIGANTI MIGRANTI
Dopo la marcia di protesta del Comitato No Tav in Valdisusa, che si è tenuta sabato 9 ottobre da Vaie a Sant'Ambrogio, ecco un'altra camminata a scopo sociale: una carovana di attivisti percorrerà il sud Italia a piedi. Una marcia «zapatista» per mostrare l’esistenza di un altro meridione, fatto di ospitalità e accoglienza, associazioni che lottano per la difesa dell’ambiente e cooperative che lavorano sui terreni confiscati alle mafie. Obiettivo: giungere a Teano per l’anniversario della «stretta di mano», il 26 ottobre.
E ricongiungersi con i movimenti che saranno radunati lì per una tre giorni di dibattiti e iniziative politiche. I Briganti Migranti sono partiti da Caulonia il 13 ottobre e arrivano a Teano dopo 12 giorni di cammino. Diario on line http://blog.libero.it/BRIGANTIMIGRANTI/
 

FESTA DELLA BIODIVERSITA' ALLA DULCAMARA
Appuntamento a Ozzano Emilia (BO), presso la Cooperativa Dulcamara il 24 ottobre per la festa "Gli animali e piante dimenticate".
Passeggiate ed escursioni gratuite lungo i percorsi della biodiversità, mostra antichi frutti e semi, e dei lavori delle scuole, conferenza incontro, ricette biodiverse, laboratori, castagne e vin brulè, musica e danze popolari e concerti serali. Programma molto ricco, eccolo: http://coopdulcamara.it/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=114&Itemid=1
 

CORSO DI VITICOLTURA PROFESSIONALE BIODINAMICA
Si terrà alla Fondazione Le Madri di Rolo nei giorni 29 - 30 - 31 Ottobre un Corso di viticoltura biodinamica. Il corso vorrà essere soprattutto una tavola rotonda per scambiarsi il più possibile le esperienze, per dare una base comprensibile del metodo biodinamico per la salute della vite, metodo la cui fama ormai è universale; esso discende da una vasta cultura non solo tecnica ma umana superiore.
Terranno il corso: Stefano Bellotti di Novi Ligure, esperto in vitivinicoltura biodinamica applica da una vita i principi dell’agricoltura
biodinamica nella propria azienda; Luca Pedrini perito agrario, consulente aziende vitivinicole, conduce insieme alla famiglia l'azienda biodinamica San Cristoforo a Gambassi Terme (Fi); Adriano Zago agronomo ed enologo consulente in agricoltura biodinamica , specializzato in vigna e vino.
Informazioni: www.fondazionelemadri.it
 

2a GIORNATA DEI CAMMINI FRANCIGENI
Organizzata dalle Rete dei Cammini, dal 30 ottobre al 1 novembre a Roma. Si inizierà sabato 30 ottobre, presso la sala Convegni "G. Imperatori"  della Associazione Civita (Piazza Venezia 11), con un convegno scientifico/operativo - aperto dal Padre Abate Generale dei Vallombrosani - incentrato sulla "pagella della Via Francigena". Si vuole dare avvio in tal modo a una procedura di "monitoraggio " costante della Via Francigena italiana (e non solo), e delle altre Vie Francigene onde fornire utili dati di lavoro agli Enti Locali responsabili e aiuto concreto agli utenti dei cammini.
Le attività proseguiranno domenica 31 ottobre con il cammino sulla Via Francigena da nord, da La Storta a S. Pietro, lungo il percorso proposto da Giovane Montagna; si concluderanno lunedì 1 novembre con un breve cammino sulla Via Francigena da sud, lungo la Via Appia fino a S. Pietro, con la guida di Giovane Montagna sede di Roma. Info: www.retecamminifrancigeni.eu/index.php?pag=327
 

E' NATO UN SISTEMA CICLOFFICINICO
A Modena è nata l'associazione culturale "Rimessa in movimento - sistema ciclofficinico" per valorizzare la bicicletta come "strumento di mobilità e immaginazione".
Sabato 6 novembre alle ore 17,00 (presso la sala ex Oratorio nel Palazzo dei Musei di Modena) organizzano la presentazione dell’attività dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano, e in particolare del libro "In bicicletta. Memorie sull'Italia a due ruote" (il Mulino edizioni). Informazioni:  http://sistemaciclofficinico.blogspot.com
 

LA MONTAGNA CHE CURA
Il 12 e 13 Novembre a Bergamo convegno nazionale "SENTIERI DI SALUTE: la montagna che cura".
Programma sul sito Sopraimille, dedicato alla terapia della montagna in psichiatria. Da segnalare il 12 alle ore 16,00 "Bioenergetica & Montagnaterapia" con Serafino Galbiati.
 

IN DIFESA DELL’ANTICA FORESTA DEL CANSIGLIO.
Domenica 14 Novembre 23° incontro di alpinisti e ambientalisti in difesa dell'antica foresta del Cansiglio.
Alle ore 9. 30   incontro al villaggio cimbro di Pian Canaie, tra Campon e Colindes.
Hanno dato la loro adesione all’incontro Kurt Diemberger, socio onorario del CAI e garante di Mountain Wilderness, Fausto De Stefani  presidente di Mountain Wilderness Italia e Mario Brunello, violoncellista di fama internazionale.
 
 

Redazione e copyleft: Luca Gianotti.
Con il contributo di: Gianluca Bonazzi
--------------------------------------------------------------------------------
 
Ricevi questa newsletter perché il tuo indirizzo si trova nella mailing list del Deep Walking-Cammimo profondo. Assicuriamo che i tuoi dati sono trattati con estrema riservatezza e non vengono divulgati. Le nostre informative sono comunicate individualmente anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive. In ogni momento ti puoi cancellare dalla lista, adoperando l'apposita funzione qui di seguito o chiedendoci di farlo noi per te.

Per iscriversi o cancellarsi dalla nostra newsletter:
www.deepwalking.org/cammino/subscribe.htm

Gli archivi del CamminareInforma e del Cammino li trovate qui:
http://www.deepwalking.org/ilcammino.php

PER SCRIVERCI
luca@camminoprofondo.it


AMICI: