NUMERO 14 (236) - 2 DICEMBRE 2010

NEVER STOP WALKING
In questi giorni sta nascendo una nuova associazione, si chiama "La compagnia dei cammini", e per molti di noi prenderà il posto di Boscaglia (che, per chi non lo sapesse ancora, chiude l'attività il 31 dicembre). Ci riproviamo, un'altra associazione, che vuol esser "compagnia", cioè gruppo di persone che insieme fanno quello che amano di più, camminare. A giorni tutte le informazioni e il programma viaggi 2011, ben 60 viaggi nei luoghi che più amiamo e con lo stile che più amiamo. Vi anticipo quale sarà il sito web: www.cammini.eu

CAMMINACRETA - UN VIAGGIO NELLA CULLA DELLA CIVILTA' MEDITERRANEA
"Ho camminato Creta da Est a Ovest, 500 chilometri!  Così completa quest'isola non l'aveva mai camminata nessuno. Passando dalle montagne, tre catene montuose oltre i 2000 metri, ma con clima più severo che in Italia a quelle quote. Ho visto i resti delle città minoiche, palazzi con 300 stanze, arte e artigianato così belli da non poter credere che siano di 4000 anni fa, tanto sono moderni. Ho visto un'isola perseguitata dalle invasioni. I greci nel periodo ellenistico, i veneziani per quasi 300 anni, poi i turchi, i più odiati, e infine i 4 anni di invasione tedesca, e un po' italiana, nella seconda guerra mondiale. La memoria è viva, la memoria è importante, qui. E' stato un viaggio speciale, unico, che mi ha trasformato in un figlio della terra di Creta. Continuerò a occuparmi di Creta, perchè l’amore per quest’isola si è consolidato, è un amore più consapevole. Continuerò a lavorare per contribuire a rendere l’E4 di Creta uno dei cammini europei, lo merita. Spero di scrivere un libro che sia una guida per chi vorrà percorrere questo cammino, e che insieme alle tracce GPS che ho messo a disposizione gratuitamente possa rendere questo itinerario accessibile a tutti gli amanti del viaggio lento."
Luca Gianotti ha concluso il suo viaggio: leggi il racconto, guarda le foto, scarica le tracce GPS!
 

VIAGGIARE VICINO
Leo Hickman è l'autore del libro "Ultima chiamata, un viaggio alla ricerca dei veri costi delle nostre vacanze". Il giovane giornalista inglese (tiene, tra l’altro, una rubrica sul giornale The Guardian, tradotta in Italia da Internazionale) si occupa di turismo, e ha analizzato con grande puntiglio statistico i guasti dell’inquinamento dovuto ai nostri viaggi. A parte il discorso, molto più complesso, dell' "inquinamento culturale", Hickman ha calcolato quello puramente atmosferico, causato dalle nostre vacanze. Facendo
anche solo un viaggio in aereo oltreoceano produciamo la metà dell’anidride carbonica che provochiamo normalmente in un anno; un turista in vacanza in genere consuma il doppio dell’acqua che usa normalmente a casa sua ecc ecc.
Secondo Leo, quindi, l’unica soluzione sono i "viaggi a corto raggio", una sorta di "filiera corta", non soltanto per il cibo che consumiamo, ma anche per i viaggi che programmiamo. Leo Hickman ci dice: "Ma, scusate, voi Italiani state nel posto più bello e più vario del mondo: avete a portata di mano dei veri gioielli di cultura e natura. Perché, almeno voi, non state a casa vostra, e fate vacanze eco-compatibili brevi?".
Cosa ne pensate?
 

SALUTO AL GRANDE TARSI!
Al ritorno da Creta ho trovato questa mail:
"Caro compagno di cammino,
E' bello avere notizie tue... ho seguito con interesse la tua traversata dell'isola di Creta, il coast to coast (come da film) bello... sicuramente vi siete divertiti... un po' di invidia l'ho provata. Sembra che non ci sia via di soluzione...gli esseri umani sono più felici soltanto quando destano l'invidia altrui. A parte questa sparata pseudofilosofica e paraspicologica ti devo confessare che ho già nostalgia dei gruppi, soprattutto della loro dinamica e della loro gestione... ma ancora di più per l'esplorazione dei territori, è impagabile. Imparare per raccontare, che bello.
Io continuo ad insegnare e cerco di farlo con passione, di migliorare il rapporto dei miei ragazzi con la matematica, cercando di dare degli input sulle cose della vita...instillare il veleno del dubbio e distruggere il confort delle vecchie abitudini.
Mi fa piacere ricevere notizie tue. Tienemi informato dei tuoi progetti.
Con affetto. Tarsi ".
Tarsicio Matheus è stato guida Boscaglia, molti l'hanno conosciuto in azione. Tarsicio mi è sempre piaciuto perchè ha passi leggeri, in cammino e nella vita. Tarsicio ha l'animo sudamericano, viene dalla Colombia e da questo paese ha preso lo spirito di accettazione della vita, non la combatte, la asseconda. Tarsicio ha un terribile accento emiliano, come molti immigrati hanno. Tarsicio non era guida, quando lo conobbi. Partecipò a un mio viaggio in Sardegna, e insieme esplorammo per la prima volta un bacu selvaggio e nascosto, lui leggero sui suoi passi. Io, più pesante.  Tarsicio mi sembrò perfetto per essere guida, e gli chiesi di diventarlo. Ha fatto la guida per tanti anni, una decina, e non ho mai sentito parlar male di lui, cosa rarissima. Perchè noi guide abbiamo tanti consensi, ma anche qualche persona che non ci sopporta. Lui no. Tarsicio ha deciso di smettere di fare la guida. Vuole dedicarsi soprattutto all'insegnamento e al figlio. E i conflitti che hanno portato alla chiusura di Boscaglia non fanno per lui. Neanche per me, a dir la verità. Tarsicio è un grand'uomo, un resistente, un esempio. Per questo oggi ho deciso di parlare di lui. Hasta siempre, compagno di cammini!
 
 

ANCHE A VERONA SI OCCUPANO DI CAMMINO PER LA SALUTE
Se può essere utile, anche per la newsletter, vi segnalo:
- la pagina del nostro sito web dedicata al cammino (perchè fa bene alla salute) http://prevenzione.ulss20.verona.it/cammino.html
- la nostra newsletter, bimestrale, che informa sulle attività del progetto regionale di lotta alla sedentarietà (molto è dedicato al cammino) http://prevenzione.ulss20.verona.it/attmot_news.html
- la pagina sulle modifiche urbanistiche per facilitare la pratica del cammino anche nelle città http://prevenzione.ulss20.verona.it/inu09.html;
- abbiamo anche pubblicato un libro, "Spazi per camminare. Camminare fa bene alla salute", edito da Marsilio - gran parte del testo è scaricabile dal link http://prevenzione.ulss20.verona.it/docs/AttivitaMotoria/Materiali/Ricerca_Stili_Vita_Attivi.pdf
Ciao, Susanna (dott.ssa Susanna Morgante Dipartimento di Prevenzione Ulss 20 Regione Veneto)
 

PENSIERI VIANDANTI
"Ho inventato un nuovo dizionario per le scuole: vita/cammino; cammino/vita." (G.Bonazzi)
 

E' USCITO IL LIBRO
Gianluca Bonazzi ha pubblicato il suo secondo libro di pensieri, "Viandanti pensieri" è il titolo, e contiene molti pensieri e acrostici che noi regolarmente da anni pubblichiamo. Dall'introduzione di Bonazzi: "Quello che presento è un cammino per 100 pensieri, stimoli di partenza per propri cammini della mente, da effettuare nella pagina bianca a sinistra, lasciata volutamente vuota.
Non impongo slogan, ma offro giocosi spiazzamenti, finestre di parole costruite in forma di acrostici e di pensieri liberi, con cui aprire uno sguardo sulla modernità, creativo, politico, dal basso di un impatto il più piccolo possibile, per seminare la ripresa di un nuovo rapporto con l' orizzonte.
Quando l' umanità perde il senso dell' utopia e confina il sogno solo nel campo del lotto, della velina o del calciatore, l' orizzonte si annulla.
Tutti i pensieri hanno un principio comune: contengono la parola 'cammino', in forma di sostantivo o di verbo.
Credo che sia sempre più necessario passare da una visione statica ad una dinamica delle cose, del mondo, della vita, dell' energia.
Questa, per sua intima natura, non può stare ferma, almeno pulsa, se non si muove nello spazio."
Un pensiero dalla copertina:
"La vita è una visione arcobalenante che si svela a doppia spirale tra i binari della realtà e del sogno, da affrontare con un lento cammino consapevole per raccoglierne i frutti migliori".
Per acquistare il libro (prezzo di copertina 12,50 euro) inviate una mail direttamente a Gianluca: gbonazzi@ao.pr.it
 

*** ALCUNI VIAGGI A PIEDI CONSIGLIATI ***

27 Dic. - 4 Genn. :       La Boscaglia - CAPODANNO IN SICILIA ** : 2 posti vedi scheda
29 Dic. - 1 Genn. :       CamminoProfondo  -  CAPODANNO IN CONSAPEVOLEZZA SULLA NEVE D'ABRUZZO  ** : 5 posti vedi scheda
29 Dic. - 4 Genn. :       La Boscaglia - CAPODANNO IN MAGNA GRECIA (CALABRIA) ** : 2 posti vedi scheda
 

*** Appuntamenti nella natura e nel naturale ***

KALURA IN ESCURSIONE ALLA GRANDE SUGHERA
Domenica 5 dicembre ripercorreremo un'antica "trazzera " che dalla Grotta delle Trabacche, nei pressi di Ragusa ci condurrà sino al Castello di Donnafugata, attraversando il nostro altopiano ibleo tra carrubi, olivi e una grande sughera ...
Il percorso, semplice, è lungo circa 7 km, con un dislivello max di 100 metri.
Ricordiamo l'equipaggiamento consigliato: scarpe da trekking, zaino piccolo, acqua,pranzo al sacco, mantellina per la pioggia.
Per prenotare potete inviare una mail a info@kalura.org, o telefonare al numero 327-0069217.
 

DUE DOMENICHE DI CONSAPEVOLEZZA A FIRENZE
Domenica 5 dicembre, ore 10-17 appuntamento all'Impruneta con Adriana Rocco. Una giornata insieme per  praticare nella tradizione di Thich Nath Hanh e approfondire lo spirito degli Insegnamenti. Sono benvenuti i bambini di tutte le età. Si invita tutti a portare cibo vegetariano, preparato con cura, o semplicemente frutta fresca o secca di origine biologica, da condividere per il pranzo. Questo è un modo concreto di praticare il rispetto per noi stessi e per la terra. Una coperta per il rilassamento e un cuscino. Per la casa, un'offerta di 15 euro, chi può. Se volete partecipare: Tel. 055.23 12 536 e adrianarocco@alice.it
 Domenica 12 dicembre, a Firenze in Via Cuoco, 5, "Coltivare l'amore e la comprensione", giornata di consapevolezza per lo zendo del Centro di Castelli, con Nongluck Somsri. Il ritiro avrà inizio alle 9.30 e si concluderà alle 16.30. Cosa portare: una coperta e un cuscino o panchetto; per il pranzo, del cibo vegetariano da condividere (non troppo per non creare avanzi). Per tutti Nongluck preparerà un piatto thailandese. Il costo della giornata sarà di 20 euro, che sarà devoluto per la costruzione dello zendo del nascente Centro di pratica di Castelli in Abruzzo. Durante la giornata si svolgerà un mercatino di Natale, ognuno può portare un oggetto che non usa da donare.
 Per iscrizioni e informazioni: scrivere a Chiara all’indirizzo  geofila@hotmail.com o telefonare a Giovanni al numero 333 7032255.
 

CORSO DI CESTERIA A OZZANO BOLOGNESE
Sabato 11 dicembre dalle ore 10 alle 17 si terrà alla Dulcamara un corso "Cesteria e intreccio decorativo" con l'artigiano Andrea Magnolini. Fabbricare un cesto è un’esperienza affascinante e molto creativa. E' uno di quei saperi che si nasconde nelle mani di persone di "altri" tempi, mani che non potranno più raccontare fra qualche decennio. Il corso fornirà conoscenze di base sulla conoscenza delle piante adatte e della tecnica d'intreccio.
Info e costi : http://coopdulcamara.it/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=79&Itemid=1
 

*** lettere ***

ciao,
volevo solo dire che è uno dei pochi Newsletter che leggo, degno del nome, molto informativo. Grazie, saluti. Ines Lommatzsch
***

Sardegna selvaggia e consapevole dal 17 al 26 settembre 2010
Mentre sono a casa ripenso alle camminate consapevoli, agli amici con cui ho condiviso questa splendida avventura, alla guida che ha realizzato l'intinerario ed il programma.
Il camminare è un'azione che sembra facile e naturale ed invece, riflettendoci, richiede equilibrio, ascolto, attenzione, coordinazione con il proprio respiro: un passo dopo l'altro, silenziosamente, i pensieri si lasciano scorrere velocemente, serve a liberare la mente. Disposti in fila indiana si cerca di lasciar trapelare la felicità, di provare con altri l'unità, tenendo lo stesso passo, silenzioso e leggero, chiedendo il permesso di passare, nella natura da rispettare, il suo canto viene da ascoltare e la vita da lodare!
Un grande abbraccio Tiziana
***

ciao leggo sempre con molto interesse delle bellissime camminate di cui parlate, ...mi piacerebbe partecipare qualche volta, ma ho un problema: ho un bellissimo cane bastardissimo di media taglia e vorrei portarlo con me.
E' possibile?
ciao mg valneri

Caro amico o amica, nelle camminate che guido, e in questo mi sento di parlare anche a nome dei miei colleghi della Compagnia dei Cammini, i cani sono i benvenuti. Si deve solo verificare di volta in volta se ci possono essere impedimenti locali, per esempio nel Parco Nazionale d'Abruzzo è vietato camminare coi cani, oppure ci possono essere problemi di trasporto. Ma risolti i problemi, il cane entra nel gruppo come un partecipante tra gli altri, e spesso arricchisce l'esperienza di tutti, ogni incontro è ricchezza.
***

Caro Luca,
anche se non ti ricorderai tanto di me, vorrei salutarti e ringraziarti della vacanza in Sardegna della primavera scorsa e per il tuo modo di vivere il camminare. A dicembre se partirà il viaggio, sarò in Sicila con Boscaglia con il giovane Turi. Era da tanto che volevo scendere nella riserva dello Zingaro. Spero di avere altre occasioni per camminare nel tuo stile, magari a Pasqua. Intanto ti auguro tutte le cose più belle e ti incoraggio a mantenere questa importante missione. Ivana Bettoni (MN)
 

Redazione e copyleft: Luca Gianotti.
Con il contributo di: Gianluca Bonazzi
--------------------------------------------------------------------------------
 
Ricevi questa newsletter perché il tuo indirizzo si trova nella mailing list del Deep Walking-Cammimo profondo. Assicuriamo che i tuoi dati sono trattati con estrema riservatezza e non vengono divulgati. Le nostre informative sono comunicate individualmente anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive. In ogni momento ti puoi cancellare dalla lista, adoperando l'apposita funzione qui di seguito o chiedendoci di farlo noi per te.

Per iscriversi o cancellarsi dalla nostra newsletter:
www.deepwalking.org/cammino/subscribe.htm

Gli archivi del CamminareInforma e del Cammino li trovate qui:
http://www.deepwalking.org/ilcammino.php

PER SCRIVERCI
luca@camminoprofondo.it


AMICI: