Sardegna selvaggia e blu: mare, ovili e “bacu”

Sabato 14 – Sabato 21 settembre 2019

Trekking di 7 giorni per scoprire il fascino selvaggio e mediterraneo del Supramonte di Baunei, tra mare e monti, ma sempre vicino al mare (si può fare il bagno 5 giorni su 7). È una vacanza avventurosa, di totale immersione nella natura, che chiunque abbia un po’ di allenamento nel camminare può affrontare. Il tutto organizzato con spirito “ecologico”, piccoli gruppi di persone che insieme vogliono conoscere la natura ai ritmi lenti dei propri passi. Il viaggio a piedi parte da Genna Silana, si visitano le Gole del Gorropu, poi entra nella spettacolare Codula di Luna, arriva al mare alla Cala di Luna, risale e scende alla Cala Sisine. Qui faremo sosta due notti. Poi il Golgo, Cala Goloritzè, una notte in un ovile, e la discesa spettacolare verso Pedra Longa. Siamo nel Golfo di Orosei, una delle poche aree marine incontaminate d’Italia, senza strade che la percorrono: calette nascoste con acqua trasparente, rocce e sassi, oleandri e lecci, gli antichi ovili di ginepro e sassi e grotte in cui ripararsi, tutto in un viaggio a piedi indimenticabile.

Si dorme due notti in albergo, e le altre in modo spartano, col sacco a pelo, all’aperto ma sempre protetti da tettoie o grotte, si mangia la cucina tipica locale (molto buona) ogni sera al ristorante o presso gli ovili di pastori molto ospitali.

Punti forti:

  • i bagni in un mare caraibico
  • gli ovili e l'ospitalità dei pastori
  • il luogo più selvaggio d'Italia

Scheda tecnica:

  • Difficoltà:
  • Durata: 8 giorni / 7 notti
  • Notti: si dorme 2 notti in un letto, poi con materassino e sacco a pelo per terra, sotto tettoie, sulla spiaggia o in stanze degli ovili
  • viaggio selvatico
  • viaggio consapevole
  • itinerante
  • Ore di cammino: 5 – 6 al giorno
  • Cucina: tipica, ma non si mangia carne.
  • Sapori tipici: culurgiones, malloreddus, formaggi di pecora e capra, sebadas, verdure, pesce
  • Quota: € 250 (comprende guida e organizzazione)
  • Altre spese previste: € 325 circa (pernottamenti, prime colazioni, pranzi al sacco, cene, pulmino da Olbia a/r)
  • Guida: Luca Gianotti

N.B.: Consigliamo di lasciare a casa il telefono cellulare. Offriamo ai partecipanti ai viaggi il lusso di essere irreperibili per alcuni giorni. Nella nostra quotidianità infatti è impossibile esserlo, e il viaggio invece ci può regalare un momento solo per noi, nel nostro qui e ora. Se avete la necessità di avere il telefono cellulare con voi sappiate che però durante i Cammini della Compagnia si può tenerlo acceso solo alla sera dopo ogni tappa e al mattino prima di partire. Mai durante il cammino, comprese le soste. Se volete lasciare a casa il telefono, sempre incontreremo quelli pubblici e quello della guida sarà a vostra disposizione in casi di emergenza. Il Cammino è un cammino di gruppo e del qui e ora, il cellulare, l’I-pod e oggetti simili non permettono di godere a pieno dell’esperienza di cammino che come Compagnia dei Cammini proponiamo.

» Viaggio organizzato dalla Compagnia dei Cammini