il cammino

NUMERO 30 (252 - anno XI) - 5 LUGLIO 2011



Come dicono i Muvrini, nella bellissima canzone che chiude questo numero, "il nostro sogno ce la farà!".
 

PENSIERI VIANDANTI
"Ogni cammino sogna utopie ad occhi aperti."  (G. Bonazzi)
 

VIAGGETTO SULL'APPENNINO EMILIANO
"Conviene perdersi, ogni tanto. Si scoprono cose che se no non le vedresti mai". Questa è una delle scoperte che Ivano Marescotti fa durante il suo viaggetto a piedi da Piacenza a Rimini. Marescotti è un bravo attore di Bagnocavallo, in Romagna. Il documentario, che dura un'ora e quaranta, racconta degli incontri che Marescotti fa durante il cammino, contadini, anziani, gestori di agriturismo, partigiani, ciclisti, un cantore dei maggi, l'ultimo pastore transumante, Francesco Guccini, osti, preti, immigrati, a tutti chiede come si dice "bambino" nel loro dialetto, raccogliendo cento nomi diversi. Un cammino lungo l'appennino emiliano e romagnolo, che invoglierà sicuramente chi vede questo documentario a seguirne le orme. Il documentario, che è passato su RaiTre alle 8 del mattino, è fortunatamente on line in streaming sul sito de "La storia siamo noi", diviso in due parti: www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntata.aspx?id=757
La regia è di Francesco Conversano e Nene Grignaffini, bravi nell'esser riusciti a rendere il senso del cammino. Le località attraversate dal viaggetto: Ottone, Bardi, Borgo Val di Taro, Corchia, Passo della Cisa, Pietra di Bismantova, Cervarolo, Gova, Passo delle Radici, Fiumalbo, Riolunato, Pavana, Castelluccio, Riola, Carpineta, Casola Valsenio, Misileo, Santa Sofia, Passo della Calla, Verghereto, sorgente del Tevere, Roncofreddo, Rimini.
 
 

CAMMINI AL FEMMINILE
Vi voglio parlare di due libri scritti da donne, come spesso accade quando si tratta di camminare. Il primo è di Angela Seracchioli, che continua il suo lavoro spesso solitario di creare sentieri sulle orme di santi. Dopo il sentiero "Di qui passò Francesco", che da La Verna conduceva a Poggio Bustone, ora la Seracchioli propone un cammino che da Poggio Bustone (vicino a Rieti) conduce a Monte Sant'Angelo in Gargano in 500 chilomentri e 25 tappe. Seguendo le suggestioni storiche, che sono la parte più interessante della guida. Il nuovo cammino parte dai luoghi francescani del rietino, e segue l'ideale percorso che questo santo fece nel suo pellegrinaggio verso la grotta di San Michele, uno dei luoghi in cui nel Medioevo un pellegrino doveva assolutamente recarsi in visita.
Lavoro interessante, ma da perfezionare: troppo asfalto, per ora, e molti di noi non gradiscono camminare su asfalto. Ma molti sentieri recenti nascono così: prima in gran parte su asfalto, poi pian piano si cercano le varianti su sentiero. Quindi ci auguriamo che la Seracchioli prosegua il suo lavoro per offrire questa bella idea di un unico sentiero francescano percorribile da tutti.
L'altro libro è scritto da Paola Lugo, pubblicato da Mondadori, si intitola "101 camminate in montagna". A questo libro hanno collaborato anche alcune guide della Compagnia dei Cammini: Luca Gianotti ha scritto cinque itinerari, Nanni Di Falco tre, Luca Maria Nucci uno.
Il lavoro di Paola Lugo è stato da certosino, selezionare 101 passeggiate, ovviamente con criterio soggettivo, ma molti di questi itinerari li ha camminati lei in due anni di studio. Il risultato è buono, un libro ben fatto, con la prefazione di Mauro Corona che invita alla scoperta della "schiena contorta delle più belle montagne d'Italia".
Se si vuole trovare un difettuccio a questo libro, è che 73 itinerari su 101 sono nelle Alpi. Un po' squilibrato, ma un tempo la si pensava così, le camminate più belle erano alpine, mentre il Centro-Sud non era considerata terra di montagne o di natura selvaggia. Per molti di noi, cresciuti in questa logica, scoprire che spesso è vero il contrario ci ha cambiato l'idea del cammino!
Angela Maria Seracchioli, "Con le ali ai piedi", Terre di Mezzo, 2011, 18 euro
Paola Lugo, "101 camminate in montagna", Mondadori, 2011, 19.90 euro
 
 

IL MAROCCO IN AGOSTO COSTA MENO
A causa delle note vicende socio-politiche del Maghreb (si veda la lettera di Marina più sotto), La Compagnia dei Cammini ha avuto un drastico calo di iscrizioni sui viaggi in Marocco. Questo si è ripercosso sulla piccola economia che si era creata intorno a questi viaggi. Abbiamo allora pensato di abbassare il prezzo del prossimo trekking, sperando che questo gesto incentivi più camminatori a passare un Agosto camminando sui monti dell'Alto Atlante. La Compagnia ha abbassato la quota da 240 a 180 euro, e quelle 60 euro di minori entrate sono tutte a carico dell'organizzazione italiana. L'organizzazione in Marocco, complessa perchè prevede una carovana con muli per trasporto materiali, cucina da campo, e tante persone coinvolte, non avrà minori compensi. Per cui adesso il costo trasparente del viaggio è: 180 euro alla Compagnia, per organizzazione, assicurazione, spese tecniche, 610 euro per ripagare il lavoro del gruppo di guide e organizzatori locali, tutto compreso dallo sbarco in Africa all'imbarco finale, più il volo che in questo momento costa 250 euro.
Questo per il viaggio di difficoltà 3 orme nell'Alto Atlante, con salita alla cima del Toubkal (4167 metri), dal 6 al 14 agosto.
Per maggiori informazioni: www.compagniadeicammini.it/it/resource/voyage/trekking-toubkal-alto-atlante-marocco/
 
 

VIAGGI A PIEDI COMPAGNIA DEI CAMMINI: DISPONIBILITA' POSTI AL 4 LUGLIO

23-30 Luglio:   VIENI NEL PAESE DEGLI ORSI (ABRUZZO) *** guida Cesidio Pandolfi 11 posti vedi scheda
4-15 Agosto:    CORSICA SUD IN LIBERTA' (FRANCIA) **** guida Luca Gianotti 6 posti vedi scheda
6-14 Agosto:    IL TOUBKAL: ALTO ATLANTE (MAROCCO) *** guida Said Zarrouk 10 posti vedi scheda
7-13 Agosto:    TRAVERSATA TRE VALLI (VAL D'AOSTA) *** guida Claudio Ansaloni completo vedi scheda
17-28 Agosto:   IL CAMMINO DI SANTIAGO, CON ATTORE *** guida Alberto Conte completo vedi scheda
20-27 Agosto:   CAPRI A VENTO E A PIEDI: VELATREK ** guida Claudio Ansaloni completo vedi scheda
20-27 Agosto:   DEVERO, UNA SETTIMANA IN RIFUGIO * guida Luca Maria Nucci 9 posti vedi scheda
20-27 Agosto:   CAMMINANDO SULLE ISOLE EOLIE (SICILIA) ** guida Nanni Di Falco completo vedi scheda
28 Ago-4 Sett:  CAMMINANDO SULLE ISOLE EOLIE SECONDO GRUPPO (SICILIA) ** guida Nanni Di Falco 7 posti vedi scheda
28 Ago-3 Sett:  LA VIA FRANCIGENA TOSCO-EMILIANA ** guida Roberta Ferraris 9 posti vedi scheda
4-10 Settembre:  DALLE GOLE DEL TODRA' AL SAGHRO (MAROCCO) ** guida Said Zarrouk 12 posti vedi scheda
10-17 Settembre: IN CAMMINO SULLE ISOLE EGADI (SICILIA) * guida Nanni Di Falco 11 posti vedi scheda
10-18 Settembre: VIAGGIO NELL'ABRUZZO INTERIORE (ABRUZZO) ** guida Alberto Liberati 12 posti vedi scheda
16-25 Settembre: SARDEGNA SELVAGGIA E CONSAPEVOLE (SARDEGNA) ** viaggio Deep Walking guida Luca Gianotti 9 posti vedi scheda
 

VIAGGIO DI WU MING RIMANDATO
Il viaggio da Bologna a Firenze che si doveva svolgere dal 9 al 14 settembre, accompagnato da Wu Ming 2, lo scrittore bolognese del famoso collettivo, è stato rimandato a primavera. Questo perchè il gruppo dei Wu Ming è impegnato nella consegna del loro prossimo libro, e Wu Ming 2 preferisce rimandare a marzo-aprile questo viaggio perchè non si sente sereno come vorrebbe. A breve comunicheremo la nuova data. Nel frattempo invitiamo gli interessati a seguire l'attività del collettivo di scrittori Wu Ming sul loro sito: www.wumingfoundation.com/giap/
 

DESIDERATA
La Compagnia dei Cammini ha creato una pagina a disposizione di tutti per scrivere desideri, proposte di viaggi, idee, progetti, uno spazio libero a disposizione di tutti i camminatori, noi proveremo ad accontentarvi, per quanto ci è possibile!
http://www.compagniadeicammini.it/it/resource/news/desiderata/
 
 

L'ARTE DEL CAMMINARE
Il libro di Luca Gianotti "L'arte del camminare" è uscito da poco più di un mese, e sta riscutendo l'interesse di appassionati e non, qui di seguito l'ultimo dei tanti commenti che i primi lettori hanno mandato. Buone anche le recensioni dei media, dalla Gazzetta dello Sport ad Alpinia, da Tuttolibri a Mountainblog, da Men's Health a Terra. Anche una bella intervista su un portale per chi sogna di cambiare vita: Voglio vivere così. Ecco il commento ultimo arrivato:
"Ciao Luca, ho finito di leggere il tuo libro.
S T R A O R D I N A R I O !!!!!!!!!
Avvolgente, entusiasmante, di facile lettura e comprensione, da consigliare anche ai non appassionati di "cammino".
E' stato come aver vissuto quanto era raccontato....mi è piaciuto davvero molto ma dire ciò è alquanto limitativo.....
ti riassumo così.....ho letto cose che sapevo....cose che non sapevo......e cose che non sapevo di sapere.....e poi c è quella parte che io definisco sensazioni sottili che non si possono descrivere ma solo percepire....qui hai superato te stesso nel trasmetterle a chi legge......veramente lodevole da parte tua mi sono posta un nobile obiettivo...almeno una volta partecipare ad un cammino organizzato da te e con te come guida....di sicuro trascorreranno alcuni anni prima che ciò avvenga....ma farò in modo che si realizzi....anche perchè gradirei un aurtografo nel libro.
pensa io non faccio grandi cose....impegni di famiglia.....menisco fessurato....non mi permettono grandi imprese...qualche camminata.....qualcosa di nordic walking....brevi escursioni in collina.....però.....però..... tra me e me ho sempre pensato e ritenuto che camminare ....in quel modo.....è come meditare....una interazione con l'energia cosmica.....grandi grandi emozioni che riempono di infinita gioia.
Grazie ....a presto....e......buon cammino.
Dani"
In questa pagina trovate sia i commenti dei lettori che le recensioni di giornali e web: http://lucagianotti.wordpress.com/i-miei-libri/
 
 

IL   CAMMINO   EMPATICO
Il camminare mi serve ad esplorare la sensorialità del mio essere.
Solo nella relazione diretta col mondo,
sfuggo alla trappola del pensiero razionale
e ridivento incarnato. Cioè reale.

L'empatia mi serve ad esplorare il sentimento,
che è la radice della mia natura umana.
Solo nella relazione diretta con l'altro, patendo con lui,
sfuggo alla trappola autistica e/o narcisistica
e riscopro amicizia e amore.

IL CAMMINO EMPATICO
è sfruttare al massimo questi due modi di relazionarmi,
al mondo e all'altro, facendoli agire in sinergia,
allo scopo di far crescere la consapevolezza
del chi sono e del dove voglio andare.

Il camminare potenzia l'empatia, e viceversa,
perché mi fa stare coi piedi per terra e con i sensi attenti.
La parola scambiata in questi momenti è potente e sincera.
Dopo aver raccolto le emozioni del percorso,
lo scambio a due o col gruppo mi fa sentire
in pace ed in sintonia col creato tutto.

Noi siamo biosfera.
Nessuno si salva da solo.
Non siamo individui isolati.
La percezione autentica è quella soggettiva,
che ci rende partecipi della complessità
e unitarietà delle cose.

Noi siamo il te e il me,
in un percorso di reciproco arricchimento.

Guido Ulula alla Luna
 
 

*** Appuntamenti nella natura e nel naturale ***
 

UNA GIORNATA IN CASENTINO
Stefano Beci gestisce un bel rifugio in Casentino, nel Parco Nazionale delle foreste Casentinesi. Si chiama Rifugio Casanova, e gli auguriamo buona attività. Stefano ci segnala un'iniziativa che si svolgerà l'8 luglio dalle ore 16. Ritrovo a Stia con visita al museo del bosco. Escursione nella Valle dell'Oia con gli asinelli. Arrivo al Rifugio Casanova alle ore 19 e degustazione di prodotti alimentari di micro produttori locali aderenti al locale Gruppo di Acquisto e/o appartenenti ad uno dei diversi presidi Slow Food del Casentino. Costo 7 euro. Info: www.rifugi-in-casentino.it
 

UNA SERATA A MANTOVA SULLA CAMMINOTERAPIA
Mercoledì 13 luglio gli Scarponauti di Mantova organizzano presso Casa Pagliette, a Cavriana, una serata sul tema "Salute e felicità: esperienza di camminoterapia", con inizio alle ore 19. Nella serata di camminoterapia si propone:
- il momento di camminata individuale, per centrare un tema che ci è caro; - il momento di camminata a due, per imparare ad ascoltare l'altro; - un momento di condivisione finale di gruppo. Il lavoro è finalizzato ad una migliore consapevolezza di sé ed all'esercitarsi alla condivisione (allenare l'empatia).
Conduce la serata Guido Ghidorzi, psicoterapeuta e collaboratore del nostro notiziario.
Informazioni: www.scarponauti.it/benessere-attivo
 
 

IL CAMMINO DELLA DEA NELLA TUSCIA
Dal 24 giugno al 29 agosto, diverse realtà operanti sul territorio della Tuscia propongono un ciclo di iniziative lungo il lago di Bolsena, denominate "Il Cammino della Dea", tra cui: camminate intorno al lago, arricchite da eventi quali fuochi rituali ed attività di gruppo, prossime date previste: 15-17 e 29-31 luglio, 26-28 agosto. Le iniziative dedicate al camminare sono organizzate da Imacolata Coraggio e dalla sua associazione di pellegrini in cammino su sentieri della Terra e della Vita, trovate il programma completo sul suo sito www.pontidiluce.org.
 

CAMMINANDO IN CONSAPEVOLEZZA IN CASENTINO
L'associazione socio culturale buddhista La Pagoda organizza per il terzo anno consecutivo una camminata in consapevolezza, quest'anno si svolgerà dal 27 luglio al 5 agosto, e dalla sede della Pagoda a Pieve a Socana si arriverà prima alla Pieve di Romena (31/7), poi all'Eremo di Camaldoli (1/8), e al Santuario della Verna (4/8). Si può partecipare anche a singole giornate di cammino.
Scrivono gli organizzatori: "Le tappe non molto lunghe ci permetteranno di affrontare il cammino con tutta la calma e l'attenzione necessaria ad immergerci nella profondità delle nostre menti e dei nostri cuori. Passo dopo passo, ci lasceremo alle spalle i fardelli della vita quotidiana andando a ritrovare la purezza e la serenità propri della mente originale.
È proprio in questo senso che intendiamo il peregrinare: attraverso la fatica ed il sudore ma anche la gioia e lo stupore di luoghi ed incontri che mentre si svelano agli occhi aprono i cuori.
Attraverso momenti di meditazione, contemplazione e raccoglimento cercheremo di creare in noi quelle condizioni affinchè tutto ciò possa accadere."
Info: www.lapagoda.org/2011/06/30/camminando-in-consapevolezza-in-casentino-%E2%80%93-3%C2%B0edizione/
 
 

NOTIZIE DAL MAROCCO
Eccomi di ritorno: viaggio breve, ma intenso, i luoghi che ho visitato - nel medio Atlante - hanno superato le mie migliori aspettative e vi porto con piacere i saluti di Federico e di Said.
Ma ciò di cui desidero maggiormente parlare in questa mail è il tema che in questi giorni monopolizza l'attenzione di tutti i media e costituisce argomento di dibattito anche fra la gente comune in tutto il Marocco: la promulgazione della nuova Carta Costituzionale.
Sul testo proposto stanno convergendo i consensi di quasi tutti i partiti presenti in Parlamento, con la sola eccezione - per distinguo probabilmente superabili - di alcune frange estreme.
Si tratta di un progetto di grande importanza che, se realizzato, trasformerebbe il Marocco in una Monarchia Costituzionale, avviando la transizione ad una forma-stato più moderna e garantista.
E' molto significativo che questo processo sia stato avviato e venga condotto in un clima di coinvolgimento attivo di tutte le forze politiche. Se verrà concluso con successo, pacificamente e nel segno della concordia nazionale, non potrà che costituire un chiaro esempio non solo per l'area nord-africana, ma anche per quella medio-orientale.
I punti salienti del Progetto Costituzionale sono espliciti: esso intende garantire ai cittadini del Marocco i diritti politici ed economici, la libertà di opinione e l'uguaglianza fra i sessi.
Ma il maggiore punto di forza è rappresentato dall'articolo 19 che sancisce il vero, irrinunciabile assioma di una reale democrazia, cioè la "divisione fra i poteri" dello Stato che in questo caso diverrebbe anche autonomia dell'autorità politica da quella religiosa.
Che felicità se proprio dal Marocco cominciasse a germogliare una primavera di pace e di democrazia e se questa fioritura fosse così prorompente da risultare contagiosa!
La sensazione che ho percepito è stata quella di una grande, diffusa energia e di una gran voglia di farcela, superando anche le difficoltà di una crisi economica di dimensioni globali, le cui ripercussioni risultano tanto più acute per le economie deboli, dove rischiano di acuirsi le sperequazioni sociali e di estendersi le sacche di povertà.
La mia opinione è che la buona volontà di questo Paese meriti fiducia, considerazione e sostegno.
Quindi, al popolo dei camminatori, vorrei dire una volta di più che il Marocco ha moltissimo da offrire loro. Non solo nella stagione favorevole alle classiche escursioni nel deserto, ma anche adesso, in zone meno note ma non per questo meno ricche di attrattive e di fascino. In questa stagione i rilievi del Medio Atlante sono un trionfo di rosso e di rosa, per la terra dai toni infuocati e per gli oleandri in piena fioritura, che contrasta col blu limpidissimo del cielo.
Un abbraccio, a presto.
Marina
 

*** lettere ***

Grazie, riceviamo periodicamente con grande piacere il vostro "giornale" che leggiamo con grande interesse. Oggi poi vi ringraziamo particolarmente per il bellissimo video-sogno di Roberta Ferraris. Continuate sempre così.
Rossana, per banca del tempo 25esima ora di Vimercate

Luca buongiorno!
Oggi ho aperto le mail e ho avuto la sorpresa di trovare la tua recensione del mio libro: grazie molte per il tempo che hai saputo trovare sia per la lettura che per la recensione stessa. Spero che anche il mio libro possa costituire un contributo alla crescita ed espansione di un nuovo modo di percepire e vivere la vita!
Ho letto come sempre con condivisione le vostre proposte e le vostre news - con una partecipazione che per ora resta interiore (per via del ginocchio non ancora ristabilito) ma ciò nonostante autentica. Per ora viaggio con la mente e col cuore immaginandomi il profumo dei diversi percorsi, delle diverse situazioni...
Porgo a te e a tutti voi, collaboratori e camminatori, un saluto e un augurio di una estate feconda da tutti i punti di vista!
A presto,
Bruna Scalamera
 
 

IL VIDEO FINALE
Una lingua antica con un suono poetico, un gruppo musicale che ne sa estrarre il succo di poesia pura, una terra di mare e montagne, un video da ascoltare ad alto volume e vedere a schermo intero. "Il nostro sogno ce la farà!"
Il viaggio a piedi nel cuore della Corsica, in libertà, vi può far vivere emozioni inaspettate...

I Muvrini - Sarà
 
 

La Compagnia dei Cammini è su Facebook all'indirizzo www.facebook.com/compagniadeicammini.
Ricordiamo anche gli altri recapiti:
web: www.cammini.eu
mail: info@cammini.eu
telefono segreteria (Feltre - BL) Maurizio Russo 0439 026029
(da lunedì a venerdì, ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00)

Direzione, redazione e copyleft: Luca Gianotti Con il contributo di: Gianluca Bonazzi, Marina e Guido Ulula alla luna
--------------------------------------------------------------------------------
 
Ricevi questa newsletter perché il tuo indirizzo si trova nella mailing list del Deep Walking-Cammimo profondo. Assicuriamo che i tuoi dati sono trattati con estrema riservatezza e non vengono divulgati. Le nostre informative sono comunicate individualmente anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive. In ogni momento ti puoi cancellare dalla lista, adoperando l'apposita funzione qui di seguito, o chiedi di farlo noi per te, rispondendo a questa mail con: "MI SI ESPUNGA" e sarete espunti immediatamente con tante scuse.

Per iscriversi o cancellarsi dalla nostra newsletter:
www.deepwalking.org/cammino/subscribe.htm

Gli archivi del CamminareInforma e del Cammino li trovate qui:
http://www.deepwalking.org/ilcammino.php

PER SCRIVERCI
luca@camminoprofondo.it


AMICI:

Compagnia dei Cammini Scarpa Flora

 

il Movimento Lento Cammino profondo CamminaCreta

 

Ediciclo editore Casale le Crete Pace