il cammino

NUMERO 37 (259 - anno XI) - 20 Ottobre 2011



IL LATO SELVATICO DEL CAMMINARE
Care amiche e amici camminatori,
vi scrivo parte di questo numero del Cammino da Creta. Mi sto riposando dopo aver accompagnato due gruppi sulla mia isola preferita, prima un gruppo di magnifiche donne bresciane e poi un'altra fantastica compagnia. La cosa che amo di più del mio lavoro di guida è veder emergere giorno dopo giorno nelle persone il loro lato selvatico.
Creta, come tanti altri luoghi del Mediterraneo, è perfetta per questo. Terre accoglienti e selvagge, cariche di storia umana ma anche di rocce che l'uomo lo vedono solo da relativamente pochi anni, sono i luoghi ideali per posare i propri passi in pace.
Giorno dopo giorno le persone si liberano dei loro freni inibitori e a contatto con una natura non addomesticata esprimono in libertà il loro lato generoso, gioioso, amorevole.
Camminare sui sassi di un torrente secco in questa stagione, annusando profumi che generosamente questa terra ci dona, il timo, la salvia pomifera, la maggiorana, ascoltare in silenzio il battito del proprio cuore, fermarsi a contemplare il volo di un grifone, guardarsi dentro mentre si cammina, per poi approfittare dell'amicizia del gruppo per condividere le nostre emozioni.
Queste le gioie del cammino consapevole, perché camminare è libertà, salute e gioia profonda.
Luca

 
 

GLI PSICOATLETI DI ENRICO BRIZZI
Se Labbucci sostiene che i camminatori sperimentano dal vivo l'uguaglianza, perché in cammino scompaiono le distinzioni sociali ed economiche, di razza e di sesso, Enrico Brizzi ne "Gli psicoatleti" canta le gesta di una fantomatica Società Nazionale di Psicoatletica che sarebbe nata 150 anni fa, nel 1861, e grazie al camminare avrebbe attraversato le epoche della storia italiana schierandosi sempre con i valori positivi della società e del tempo, con Garibaldi, contro le guerre, contro gli stati nazionali ma anche contro la regionalizzazione, insomma Brizzi è chiaramente dalla parte dei camminatori, al punto da creare una mitologia a loro uso e consumo.
Dopo la lettura del suo ultimo romanzo, infatti, a chi non verrebbe voglia di creare davvero una Società di psicoatletica, visto che la storia è già scritta? Brizzi è uomo schivo e dalle amicizie selettive (la sua banda di amici, quarantenni in crisi tra superficialità e profondità, è protagonista del libro) e quindi difficilmente si imbarcherà in questo, ma secondo lo statuto della Società di psiocoatletica il ruolo di nuovo presidente (o gubernator) toccherebbe proprio a lui!
Nella Società c'è anche un mistero, l'Uomo Verde, uno dei fondatori, dedito a pratiche occulte, crea una scissione e fonda una società segreta, la Confraternita dell'Uomo Verde, dedita "alla pratica del viaggiare a piedi sino alla sfinimento al fine di creare dentro di sé l'auspicato "deserto interiore".
Enrico Brizzi scrive bene. Ed è un bravo fotografo. Con le pupille e con le parole fotografa la realtà e la trasforma in romanzi. I suoi viaggi a piedi sono motivo d'ispirazione, e dal viaggio Italica 150, tutta l'Italia a piedi dall'Alto Adige alla Sicilia, nasce questo che è il suo romanzo più lungo perché è il cammino suo più importante.
Brizzi fotografa e poi ritocca, come chi usa Photoshop. Al punto che leggendo non si sa mai cosa sia ispirato alla realtà e cosa sia finzione. Fotografa, poi aggiunge un po' di mistero, un po' di avventura, un po' di storie d'amore. E il gioco è fatto, il risultato è eccellente.
Con questo romanzo si sarà conclusa una trilogia di storie in cammino, dopo "Nessuno lo saprà e "Il pellegrino dalle braccia d'inchiostro" ? Non lo sappiamo, quello che è certo è che noi camminatori in queste storie ci ritroviamo, e che un altro merito di Brizzi è di aver avvicinato tante persone giovani al camminare, e non è un merito da poco.
Un piccolo vezzo personale, per concludere. È la seconda volta che Brizzi mi inserisce in un suo libro. Questa volta è un suo compagno di cammino a dire "ci rideranno tutti dietro!". "Tutti chi?" "La scena! Luca Gianotti, il CAI, ..." . "Luca Gianotti non lo conosci nemmeno..." . Questo ruolo del critico severo del mondo del camminare è molto divertente, mi ha subito portato alla mente il critico rompi...oni
per eccellenza, nelle parole di Guccini "un Bertoncelli, un prete, a sparare caz...ate!"
Enrico Brizzi, "Gli psicoatleti", Dalai Editore, 2011, 20 euro
 
 

DI RITORNO DAL VIAGGIO SARDEGNA DEEP WALKING
"Prima di partire per questo viaggio non davo tanta importanza ad una delle cose più preziose che abbiamo e che rappresenta un elemento essenziale della vita : l'acqua.
Spesso e volentieri facevo partire lavaggi in lavastoviglie e lavatrice a metà carico, e non mi sono mai domandato quanta acqua potevo risparmiare facendo una doccia veloce al posto del bagno, considerando l'acqua un bene scontato.
Sapevo benissimo che esistono altri luoghi dove questo bene tanto scontato non è, ma evidentemente avevo bisogno di trovarmici dentro per raggiungere questa consapevolezza.
Da ora in poi cercherò di considerarla come un bene unico e prezioso, risparmiandola in tutte le occasioni, frequenti o meno.
Si parte sempre dalle piccole cose, come chiudere il rubinetto mentre ci lava i denti..."
Mike
 

"Quello che abbiamo vissuto con questa esperienza è una sintesi completa dello star bene insieme.
Con voi mi sono sentito bene dentro e penso che sarà difficile poter ricreare una così bella atmosfera.
Ciò che ci siamo concessi, è un regalo che in fondo ognuno di noi nel proprio intimo ricercava.
Un grazie a Luca che con il suo apparente distacco già tutto sapeva.
Una pioggia di sensazioni intense mi sta bagnando poco alla volta ed io non voglio far niente per evitarlo.
I gesti, le attenzioni, i momenti, apparentemente normali, che ci hanno accumunato, diventano ora situazioni da ripensare, da elaborare,da studiare con attenzione, per goderne della complessa semplicità.
Un forte abbraccio a tutti voi "
Leo

 

ALTRO PENSIERO DI RITORNO DALLA SARDEGNA PROFONDA
"Arrivare al mare da percorsi tracciati da fiumi e torrenti è un'emozione indescrivibile. Durante il percorso, spesso accidentato, si sente costante l'attrazione del mare, il bisogno di ricongiungersi e sciogliersi in esso che fa superare ogni ostacolo. E risalire per poi ridiscendere è un faticoso ma intrigantissimo gioco. Propongo di completare così la didascalia pensata per il viaggio in Sardegna: Into the wild deep blue, ovvero, zigzagando tra codule e bacu."
Enza

 

VIAGGI SU MISURA
Se siete in contatto con associazioni, sezioni del Club Alpino, dopolavoro aziendali, o siete un gruppo di amici e volete inserire nel vostro programma viaggi del prossimo anno un fantastico viaggio a piedi, è il momento di pensarci e di prendere in considerazione di farlo con le guide della Compagnia dei Cammini. Visitate questa pagina per capire come funzionano i viaggi su misura.
Le associazioni e le sezioni CAI che hanno camminato con noi lo possono certificare, sono sempre rimaste molto soddisfatte!


 

LUIGI NACCI ENTRA NELLA COMPAGNIA!
Continuiamo a presentarvi le nuove guide della Compagnia dei Cammini per il 2012. Dopo avervi parlato di Franco Michieli e Mauro Agliata, accogliamo nella Compagnia Luigi Nacci, triestino di 33 anni. Oltre ad essere insegnante e giornalista, è poeta e pellegrino, due attività che si avvicinano sempre di più nella sua vita. Crede nella poesia dei passi, e nell'indispensabilità del cammino per l'umano.
In Spagna ha camminato più volte fino a Santiago ed è diventato formatore di hospitaleros volontari; in Italia è tra gli soci fondatori del Movimento Lento, ha organizzato festival di letteratura, ha raggiunto Roma e Venezia a piedi, una volta partendo da casa sua. Accompagnerà per la Compagnia dei Cammini 2 viaggi novità per molti camminatori, il Cammino del Nord nel tratto dei Paesi Baschi e il Cammino Aragonese, un cammino davvero poco conosciuto ma pieno di sorprese. E concluderà il suo primo anno con una magica camminata tra Natale e Capodanno, sempre verso Santiago.
Ecco un bell'esempio del Luigi Nacci scrittore e camminatore: http://www.fucinemute.it/2011/10/che-ne-sara-di-me-sopravvivere-a-un-cammino/
Benvenuto Luigi!


 

IN RICORDO DI PIERO AMIGHETTI
Aveva fondato la Rivista del trekking, era stato precursore della cultura del camminare in Italia. Piero Amighetti ci ha lasciati, e Gianluca Bonazzi, che lo aveva conosciuto e stimato, lo vuole ricordare con un pensiero dello stesso Amighetti:
“La vita è un luogo cammino.
Camminare sulle vie dei pellegrini allunga la vita:
Conoscere, parlare, riflettere,
Fare amicizia con la gente, fare pace con sé stessi e con dio, rivivere il passato.
Sono questi gli antidoti dalla vita noiosa e stupida di oggi e di ogni giorno.
A tutti il consiglio di ripercorrere il cammino della memoria.”
Piero Amighetti 28-8-1996


 

LA RETE, IL SILENZIO, IL CAMMINO
Milioni, miliardi di individui viaggiano in rete.
Questa è la loro principale sensorialità.
Un visivo esorbitante, un uditivo rilevante, un tattile insufficiente.
Il gusto, il cinestesico e l’olfattivo assenti.
Ed è l’olfatto che guida alla sessualità.
Uno squilibrio patologico fra la testa e il sentire corporeo.
Una continua invasione di stimoli rapidi, superficiali, frastornanti.
La distanza dall’interiorità è via via sempre più devastante.
Per questo urge il bisogno di silenzio.
Un silenzio dell’io, ipertrofizzato dalla grande mente informatica.

Meno male che esiste il cammino.
Che è armonia dei sensi.
Equilibrio fra corpo e mente.
Silenziosa tessitura fra la natura esteriore
e la necessità di trovare un senso dentro di noi.
Ogni passo ci connette al vero essere.
Contraltare alle facili e vuote e illusorie connessioni virtuali.

NEL SILENZIO DEL CAMMINO
SI RISCOPRE LA RETE MISTERIOSA DELLA VITA.

Guido Ulula alla Luna

 

TURISMO SOSTENIBILE: ANCHE A CAPODANNO SI PUÒ
La Compagnia dei Cammini propone quattro viaggi a piedi per il periodo di Capodanno, un'alternativa ecologica e sostenibile, lontano dalla folla chiassosa di quella festa "obbligata".
Il silenzio del deserto a Capodanno, le dune, il campo tende, la suggestione di una nevicata in pieno deserto, l'ospitalità calorosa e allegra dei berberi sono gli ingredienti del viaggio in Marocco, nella Valle del draa da Zagora a Tagounite, dal 27 dicembre al 7 gennaio, e secondo gruppo dal 28 dicembre all'8 gennaio. La carovana, con dromedari al seguito che trasportano i bagagli si addentrerà nel "Mer de sable", il mare di sabbia ai confini con l'Algeria.
Anche il Capodanno in Sicilia è all'insegna del tempo mite, l'anno scorso il 31 dicembre i camminatori hanno fatto il bagno in mare. Dal 27 dicembre al 4 gennaio, trekking da Erice a Castellammare del Golfo, tra paesi caratteristici (Scopello), storia antica (Segesta), mestieri che scompaiono (le tonnare), passando per San Vito Lo Capo e la riserva dello Zingaro, verde grazie alle palme nane e blu per le calette del mare.
Un Capodanno in montagna è invece quello stanziale in Abruzzo, dal 28 dicembre al 1 gennaio. Si chiama “Capodanno da orsi e da lupi” sia perché in quelle zone vivono questi grandi mammiferi, sia perché vuole essere un capodanno tranquillo, isolato, si fa base in un agriturismo tranquillo e isolato, il Casale Le crete a Tagliacozzo, ogni giorno escursioni diverse con le ciaspole nei luoghi selvaggi d'Abruzzo. Cucina vegetariana e naturale, viaggio per camminatori consapevoli e meditativi.
Infine un Capodanno nell'area grecanica della Calabria, in Aspromonte, dal 29 dicembre al 4 gennaio. Un angolo poco conosciuto del sud Italia, da scoprire fuori stagione, grazie all'ospitalità dei suoi piccoli borghi e di un popolo che ancora parla una lingua antica e affascinante.
Tutte le informazioni sul sito www.compagniadeicammini.it o telefonando allo 0439 026029

 

VIAGGI A PIEDI COMPAGNIA DEI CAMMINI: DISPONIBILITA' POSTI AL 20 OTTOBRE

26 Ott-1 Nov:    PANTELLERIA A PIEDI (SICILIA) * guida Nanni Di Falco 1 posto  vedi scheda
12-19 Novembre:  I MONTI IBLEI, UN LEMBO D'AFRICA IN SICILIA ** guida Nanni Di Falco 3 posti  vedi scheda
28 Dic-8 Genn:   CAPODANNO IN MAROCCO ** secondo gruppo 10 posti vedi scheda
27 Dic-4 Genn:   CAPODANNO DA ERICE A CASTELLAMARE (SICILIA) ** guida Nanni Di Falco 6 posti  vedi scheda
28 Dic-1 Genn:   CAPODANNO DA ORSI E DA LUPI (ABRUZZO) ** viaggio Deep Walking guida Luca Gianotti 6 posti  vedi scheda
29 Dic-4 Genn:   CAPODANNO TRA I GRECI DI CALABRIA ** guida Andrea Laurenzano 12 posti  vedi scheda
 
 

CAPODANNO MAROCCO: SECONDO GRUPPO 28 DICEMBRE 2011 - 8 GENNAIO 2012
Informiamo che il viaggio in Marocco della Compagnia dei Cammini con partenza il 27 dicembre è completo. Con la guida e il suo staff, abbiamo organizzato un secondo gruppo con partenza il 28 dicembre e rientro domenica 8 gennaio. Chi fosse interessato ad iscriversi, ci contatti al numero della segreteria per ricevere ulteriori informazioni e prenotare un capodanno speciale con le carovane berbere. Viaggiando con dromedari al seguito che trasportano i bagagli tra orti, palmeti e piccoli villaggi di terra cruda, si arriva alla “porta del deserto” M’hamid el Gizlane, polo commerciale delle leggendarie carovane dirette a Timbuctou per addentrarsi fino alla "Mer de sable", fra dune come onde del mare, ai confini con l'Algeria.
Programma: vedi scheda.
Info e contatti 0439.026029 - info@cammini.eu


 

*** Appuntamenti nella natura e nel naturale ***
 

ASSAGGI DI CAMPAGNA A MILANO
Dal 21 al 23 ottobre nel cuore di Milano, il primo festival del turismo agricolo ed ambientale, tre giorni con incontri, degustazioni, laboratori per bambini, proiezioni, presentazioni di nuovi itinerari ciclabili e pedonali, esposizione, musica... Si svolgerà presso Cascina Cuccagna, una delle più antiche cascine agricole milanesi, un tempo abbandonata ma ora attivo luogo di incontro e di partecipazione civile. Il Movimento Lento e la Compagnia dei Cammini saranno presenti, con Alberto Conte che vi accoglierà con piacere!
Informazioni: http://www.cuccagna.org/portal/IT/handle/?page=lamongolfiera

 

A TRENTO SI FA' LA COSA GIUSTA
Torna dal 28 al 30 ottobre 2011 "Fa' la Cosa Giusta! - Trento", la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, giunta alla settima edizione dopo il record di 13.000 visitatori del 2010.
Organizzata da Trentino Arcobaleno, la mostra mercato porterà anche quest'anno nelle strutture di Trento Fiere in Via Briamasco oltre 160 fra agricoltori biologici, botteghe del commercio equo, associazioni, cooperative sociali, e aziende che propongono prodotti e servizi rispettosi dell'ambiente. Un'occasione per incontrare e quindi conoscere da vicino aziende, progetti e buone prassi amministrative, che sul territorio locale, ma non solo, stanno costruendo un'economia più attenta alle persone e all'ambiente.
Accanto alla mostra mercato, che occupa più di 5000 mq di spazio espositivo, interamente coperto, come tradizione un ricco programma culturale, che affianca ai laboratori pratici per adulti e per bambini, e agli spettacoli musicali e non solo, numerosi appuntamenti di approfondimento dei temi proposti in fiera.
Anche qui La Compagnia dei Cammini sarà presente con uno stand, venite a trovarci, Maurizio sarà lieto di accogliervi e raccontarvi i nostri progetti!
Info: http://www.trentinoarcobaleno.it/Progetti/Fiera-Fa-la-cosa-giusta!-TN
 

CANTIERE DI NARRAZIONE: PAROLE IN CAMMINO
Dal 28 al 30 Ottobre, Giovanni Balzaretti, esperto attore e pellegrino, terrà un "cantiere di narrazione" svelando i segreti dell'arte del racconto e spiegando la sua utilità durante il cammino e nella vita di tutti i giorni.
Chi torna da un lungo cammino raramente riesce a raccontare la propria esperienza, a trasmettere le emozioni vissute. Un po' perché ha provato sensazioni così intense da non poter essere descritte a parole, più spesso perché non è abituato a raccontare.
Questo cantiere ha l'obiettivo di formare e approcciare il pubblico alla narrazione attraverso semplici regole da rispettare:
gli scheletri strutturali narrativi; l'ascolto; la sospensione del giudizio.
Alla fine del cantiere gli allievi saranno in grado di costruire autonomamente una storia ripescando dai ricordi personali o di persone conosciute e di esibirsi in una breve ma intensa performance che li vedrà protagonisti di quel magico mondo che è la narrazione.
Sono disponibili ancora pochi posti per questo corso che si terrà presso la Casa del Movimento Lento, un antico casale situato lungo la Via Francigena piemontese a Roppolo, in provincia di Biella.
I dettagli: http://www.casa.movimentolento.it/it/resource/news/parole-cammino/

 

IL VIDEO FINALE
"Ho partecipato al trekking nella valle del draa e ho preparato il seguente video che potrebbe servire a promuovere la magnifica esperienza vissuta insieme ai berberi. Spero di essere stato di vostro aiuto, ma soprattutto di essere stato di aiuto a coloro che cercano nel cammino una via per ritrovare la serenità interiore."
Mauro

video Valle del Draa, Marocco


 

La Compagnia dei Cammini è su Facebook all'indirizzo www.facebook.com/compagniadeicammini.
La Compagnia dei Cammini ha 3589 amici e piace a 1889 persone.
Ricordiamo anche gli altri recapiti:
web: www.cammini.eu
mail: info@cammini.eu
telefono segreteria (Feltre - BL) Maurizio Russo 0439 026029
(da lunedì a venerdì, ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00)

Direzione, redazione e copyleft: Luca Gianotti Con il contributo di: Stephane Wittenberg, Guido Ulula alla Luna
--------------------------------------------------------------------------------
 
A norma del D.Lgs 196/2003 abbiamo reperito la tua e-mail direttamente da un messaggio che ci avevi precedentemente inviato, su tua esplicita comunicazione, navigando in rete o da un messaggio che ha reso pubblico il tuo indirizzo di posta elettronica. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendessi ricevere ulteriori comunicazioni, ti preghiamo di inviare una e-mail a luca@camminoprofondo.it con in oggetto il messaggio: "Mi si espunga"; oppure è possibile cancellarsi da soli seguendo le istruzioni dal link qui sotto. Grazie.

Per iscriversi o cancellarsi dalla nostra newsletter:
www.deepwalking.org/cammino/subscribe.htm

Gli archivi del CamminareInforma e del Cammino li trovate qui:
http://www.deepwalking.org/ilcammino.php

PER SCRIVERCI
luca@camminoprofondo.it


AMICI:

Compagnia dei Cammini Scarpa Flora

 

Fiera Fa' la cosa giusta - Trento Guide in cammino il Movimento Lento

 

Ediciclo editore CamminaCreta Casale le Crete

 

Cammino profondo Pace